clear

Fabiani Yacht al Salone del Mobile con una “eco-sfida”

Navighiamo sfruttando l’energia solare: le nostre barche sono fuori dal coro

Il 2021, per Fabiani Yacht, è l’anno di Ibrida 101, il cui progetto è presentato ai principali appuntamenti dedicati alla nautica (tra cui i saloni di Venezia, Cannes e Genova) assieme agli altri sei modelli del cantiere livornese: si tratta di un superyacht di 30 metri che dispone di un rilevante parco di pannelli solari a scomparsa (dotati di un sistema automatico di chiusura e ricovero) che fuoriescono sia dai lati della barca sia verso prua e che permettono di navigare a costo zero e in assoluto silenzio, sfruttando unicamente l’energia solare.

Nel caso in cui si debba giungere rapidamente a destinazione, il parco fotovoltaico può ritirarsi in pochi minuti. A quel punto si azionano i motori diesel (da 1.650 o 2.000 cavalli che consentono di raggiungere una velocità massima di 24 nodi) e si naviga in modo standard.

Un’imbarcazione che riassume i quattro principi su cui Fabiani Yacht fonda la sua attività: innovazione, sostenibilità, sicurezza e comfort.

“Noi riteniamo di poterci inserire in un settore che sta vivendo una fase di profonda evolutiva sviluppando prodotti non omologati, fuori dal coro, addetti ad armatori appassionati di tecnologia e capaci di sfruttarne appieno tutte le potenzialità. I progetti sono pronti, presto passeremo alla loro realizzazione. Contiamo di mettere in acqua il primo modello in tempi ragionevoli”, afferma l’ingegner Maurizio Fabiani, fondatore e Ceo dell’omonimo cantiere livornese, che dal 2015 porta avanti una produzione diversa dal passato, in grado di rispondere ai criteri ecologici su cui il mercato nautico sta mostrando una crescente attenzione.

I sette modelli – la cui lunghezza è compresa tra i 23 metri ai quasi 31 dell’ammiraglia – sono concepiti sia in versione tradizionale (con una coppia di propulsori diesel), sia in modalità “green”, come Ibrida 100, che rispetto al 101 piedi ha un parco fotovoltaico costituito da una vela strutturale a scomparsa di 150 metri quadrati ricoperta di pannelli solari con cui sfruttare il vento e accumulare energia solare. Il sistema fotovoltaico e quello propulsivo elettrico implicano svariati vantaggi, tra cui la possibilità di entrare senza divieti nelle aree marine protette.

I sistemi a energia solare sono tutti brevettati, così come le piattaforme multifunzione di poppa che possono assumere quattro posizioni diverse: scendere di un metro sotto il livello dell’acqua così come portarsi al livello del mare, ampliare la superficie di coperta al livello del pozzetto, o al livello del flybridge creando così una terrazza sul mare.

Le piattaforme dispongono anche di un estraibile largo più di 3 metri con una ribaltina in acciaio che permette di salire a bordo con un’auto (di piccole dimensioni) o una moto e riporle in garage.
Le persone su sedia a rotelle posso­no salire senza problemi e visitare tutti i piani dello yacht in quanto, anche all’interno, non ci sono barriere architettoniche.

FABIANI YACHT: un team che ha inteso concepire la nautica, passando per: la progettazione degli Yacht, l’innovazione, la realizzazione, l’uso delle imbarcazioni, la sicurezza, il rispetto dell’ambiente, il risparmio energetico, il confort, la bellezza dello stile esclusivo e soprattutto la passione!

Salone Nautico di Genova 2021 – Intervista al
l’ingegner Maurizio Fabiani, fondatore e Ceo di Fabiani Yacht

FTV Press - 27 Ottobre 2021